MusicaLucis si fa sentire e accende il Natale della Valle d’Itria. Nato nel 2021 da un’idea dell’associazione Itriae Culturae, MusicaLucis giunge alla seconda edizione con l’obiettivo di coinvolgere i pugliesi a fare festa con iniziative gratuite nei comuni di Fasano e Locorotondo.

Il festival si inaugura il 7 Dicembre a Fasano, e proseguirà fino all’8 Gennaio con la chiusura a Locorotondo.

L’obiettivo di Itriae culturae – dichiara Roberto Ditano, presidente dell’associazione – ampiamente perseguito attraverso eventi precedenti come il PensieriCorrenti festival, è quello di offrire contenuti di alto spessore culturale, nonché punto di partenza per riflessioni condivise, fruibili in ambienti accessibili a tutti. In tal senso, anche l’appuntamento di MusicaLucis interpreta a perfezione la nostra Mission associativa, proponendo spunti di approfondimento attraverso l’outdoor art in contesti spensierati arricchiti da spettacoli performativi e dj set. MusicaLucis offre così la possibilità di vivere un Natale ricco di contenuti innovativi e momenti di sana aggregazione.

Fino all’8 Gennaio MusicaLucis proporrà dj set, musica dal vivo e installazioni artistiche, queste ultime vero e proprio valore aggiunto alle decorazioni già presenti sul territorio. Eventi di indiscusso richiamo di pubblico e turisti: l’incremento del cosiddetto fattore wow è infatti la finalità delle installazioni per strada, che esulano dalle tradizionali decorazioni natalizie, fornendo attrazioni alternative per coinvolgere un pubblico diversificato.

Per creare un dialogo tra le diverse installazioni – commenta Laura Tota, organizzatrice di eventi e mostre di fotografia e curatrice delle sezioni artistiche di MusicaLucisho scelto di invitare artisti pugliesi con una ricerca di respiro contemporaneo, capace di trasformarli in ambasciatori di una visione più innovativa e aperta della nostra splendida terra”.

A legare tra loro le diverse installazioni tra i Comuni di Fasano e Locorotondo, è la tematica ecologista e ambientale, tristemente attuale e urgente. Se il Natale è il momento della riconciliazione per eccellenza, rimarcare l’importanza di una pacificazione tra uomo e natura diventa un messaggio importante da veicolare verso ogni singolo spettatore, coinvolto in prima persona in una relazione consapevole e rispettosa con l’ecosistema Terra.

Il salentino Hermes Mangialardo ha illuminato alcuni degli edifici più importanti d’Europa tra cui il Colosseo, la Reggia di Caserta e la Cattedrale di Pecs. Mangialardo, regalerà a Fasano l’installazione di “MadreTerra” un’anteprima esclusiva sotto i portici della suggestiva piazza Mercato Nuovo. Un’opera che vuole essere un omaggio al Pianeta che rende “a portata di mano” la sfera terrestre rivelandone non solo la maestosità, ma anche la delicata essenza e fragilità di cui tutti siamo chiamati a (pre)occuparci. La sfera di diametro di 4 metri, sarà illuminata giorno e notte dal 7 dicembre all’8 gennaio. Sempre Mangialardo, questa volta a Locorotondo proporrà “Intreccio”, una installazione poetica animata dal dialogo tra luce e ombra che proietta un intreccio di rami che ricorda due profili umani, rimarcando lo stretto rapporto che lega indissolubilmente il destino dell’Uomo a quello della Natura.

I portici di piazza Mercato Nuovo a Fasano ospiteranno anche la mostra di Charlie Davoli, artista visivo salentino che, attraverso la manipolazione digitale, ricrea mondi surreali partendo dalla fotografia. Con il progetto “Nuovo Antropocene”, Davoli realizza una serie di immagini che rappresentano visioni di spazi comuni antropizzati di cui la natura si riappropria, lanciando un messaggio di speranza e di inversione necessaria delle tendenze allo sfruttamento del territorio da parte dell’Uomo.

MusicaLucis ospita a Locorotondo le installazioni dell’ultima edizione di Genera, Il festival che fonde concerti e installazioni di Land Art in luoghi unici a Cisternino. Le installazioni, reinterpretazione contemporanea delle iconiche luminarie pugliesi, aggiungono alla componente luminosa quella delle superfici riflettenti degli specchi e sono state realizzate attraverso un laboratorio di costruzione e montaggio che ha coinvolto il pubblico locale.

Nel corso di MusicaLucis  sono inoltre previsti dj set e musica dal vivo, che spaziano dall’old school di Bassi Maestro e Dj Gruff, che porterà il suo nuovo show con la street artist Alice Pasquini, alla musica dal vivo di Marianne Mirage e Marquis. Sarà dato spazio anche a dj pugliesi, Keedoman, Ciappi e Bob Marcialledda, a performance di Circo contemporaneo, alla musica degli itineranti Vagaband e ai trascinatori di Ciao! Discoteca italiana in esclusiva territoriale. Un calendario ricchissimo di eventi per abbracciare tutti i gusti, spaziando tra hip hop, soul, funk, elettronica, su suggerimento di Veronica Palmisano, in arte Nikaleo, alla quale è stata affidata, anche quest’anno, la direzione artistica di MusicaLucis.

Attraverso un dialogo tra installazioni artistiche, live e dj set e la rivalutazione dei luoghi più iconici di questo splendido angolo di Puglia – afferma Veronica PalmisanoMusicaLucis vuole cogliere il pretesto del periodo natalizio per dar vita a party all’aperto negli spazi suggestivi di Fasano e Locorotondo: un’energia che, attraverso la luce e la musica, irradia il territorio e propone contenuti di qualità gratuiti per tutti e forieri di vibrazioni positive e messaggi importanti”.

Con MusicaLucis i luoghi più belli della nostra Fasano si accenderanno di note, di colori e di arte – dice il sindaco Francesco Zaccariaper un Natale itinerante che coinvolgerà tutto il territorio e l’intera comunità.

MusicaLucis si inserisce a pieno titolo in quello che era ed è l’obiettivo della nostra amministrazione: dare a Locorotondo e ai locorotondesi un Natale fiabesco, fatto di unità e famiglia”, il commento del sindaco di Locorotondo, Antonio Bufano.

Tra le iniziative che promuovono la Puglia: l’inaugurazione di “C’S’ DISC’?, istruzioni per l’uso”, mostra che inaugura l’11 Dicembre sul “lungomare” di Locorotondo di via Nardelli, un invito per i forestieri a familiarizzare con il dialetto pugliese attraverso frasi e detti locali, trasformati in manifesti d’autore dal brindisino Marco Petrucci, mente del progetto Testi Manifesti

Un festival reso possibile anche grazie al contributo della Bcc di Locorotondo che ha creduto nella proposta artistica e nei risvolti sociali dell’evento trattandosi di appuntamenti gratuiti che, nel periodo natalizio, favoriranno importanti momenti di aggregazione a cui si è dovuto rinunciare in due anni di pandemia.

 Il video di promozione dell’evento

https://www.youtube.com/watch?v=USw6DoJMqcg

 

IL PROGRAMMA DI MUSICA LUCIS

 7 DICEMBRE FASANO

Alle 18 apertura ufficiale del festival con accensione di “MadreTerra” di Hermes Mangialardo e inaugurazione di “Nuovo Antropocene” di Charlie Davoli – Portici delle Teresiane

Alle 22 Keedoman dj set + Bassi Maestro dj set ­- Portici delle Teresiane

11 DICEMBRE LOCOROTONDO

Alle 11 Apertura ufficiale del festival in piazza Dante alla presenza delle istituzioni

Inaugurazione della mostra Testi Manifesti Lungomare (via Nardelli) – “C’S’ DISC’ ? Istruzioni per l’uso

Inaugurazione “L’intreccio” di Hermes Mangialardo Lungomare (Largo Bellavista)

Inaugurazione “Luminarie Sospese” a cura di Genera Festival nel borgo antico

Dalle 18.30 musica itinerante con la Vagaband Street con partenza da piazza Dante

18 DICEMBRE FASANO

Dalle 18 performance di Circo contemporaneo in via Forcella

25 DICEMBRE FASANO

Dalle 18 alle 22 Ciappy e Bob Marcialledda dj set – Portici delle Teresiane

26 DICEMBRE LOCOROTONDO

Dalle 18.30 performance di Circo contemporaneo in via Nardelli

30 DICEMBRE FASANO

Alle 22 Ciao! Discoteca italiana dj set – Portici delle Teresiane

6 GENNAIO FASANO

Alle 22 Dj Gruff & Alice Pasquini dj set in Largo Seggio

8 GENNAIO LOCOROTONDO

Alle 19 live di Marianne Mirage e Marquis dj set in via Nardelli

Parco della Vigna

 

 

, , , , , , ,
Leggi anche