Appuntamento domenica 2 febbraio 2020 con la 39a edizione di Féte de lu Cajùnne de Faìte, la Sagra del maiale di Faeto; borgo francoprovenzale.

Faeto, comune dei monti Dauni (Fg), deve tanto al maiale ed è conosciuto come “il paese del prosciutto e del maiale nero”.

La Sagra del maiale si svolge sempre la prima domenica di febbraio per magnificare l’animale simbolo di abbondanza.

Una festa di musica, balli e animazione e piatti della tradizione ripercorrendo le fasi della macellazione del maiale, con l’abbattimento dell’animale e la depilazione in piazza. A seguire ci sarà la distribuzione del “suffrì e panùnte” una pietanza antica a base di sola carne di maiale, peperoni sott’aceto e patate.

Il programma della sagra:

dalle 10 visita guidata:
– “Museo Civico del Territorio” con Francesco Paolo Maulucci
– “Mulino Pirozzoli” con descrizione storico – culturale di Ausilia Pirozzoli
– Raccolta adesioni progetto “Un Albero Tutto Mio” – Lavanda Francoprovenzale
– Mostra fotografica “Faeto nel Tempo” di Aldo Genovese

Dalle 10,30 – Depilazione del maiale nero a cura dell’allevamento e salumificio “Moreno”
Dalle 11,00 – Intrattenimento ( Musica e animazione per bambini)
Dalle 13,00 -“Soffritto” degustazione tramite Ticket del “Soffritto” ed altri piatti tipici gastronomici
Dalle 15,00 – Teatro itinerante – Teatro Carnevalesco in lingua francoprovenzale
Dalle 16,00 animazione Musica,  Spettacolo, Karaoke  Balli di Gruppo con Dj Loris e Simona
Dalle 19,00 – Degustazioni

, , , , , ,
Leggi anche