WizzAir_battesimo_aeromobile

Wizz Air punta su Tel Aviv annunciando due nuovi voli diretti da Bari e Catania e da Roma Fiumicino a Eilat.

La nuova rotta, che collegherà a cadenza bisettimanale l’aeroporto di Bari a Tel Aviv, rappresenta un’aggiunta strategica al ricco portfolio di destinazioni offerto da Wizz Air visti i tanti estimatori della città israelita.

Israele, la Puglia e il Lazio, offriranno ai turisti nuove opportunità di viaggio partire da 39.99 euro a tratta, un costo contenuto che convincerà in molti a scegliere la nuova rotta Wizz Air dalla Puglia.

Sono tanti gli estimatori di Tel Aviv, città viva, cosmopolita e aperta, considerata patria del Bauhaus.

I suoi 4.000 edifici bianchi, con le morbide curve in stile Bauhaus, le hanno valso la nomina nel Patrimonio dell’Umanità. L’antico
porto di Jaffa, con le sue tipiche vette, è un concentrato di tradizione e gallerie d’arte, meta di milioni di appassionati.

Il grande mercato delle pulci è, inoltre, un’attrazione che si conferma unica, millennio dopo millennio, richiamando turisti curiosi provenienti da ogni angolo del globo.

Senza parlare delle magnifiche spiagge, della vivacità della vita notturna, delle antiche meraviglie che costellano questa magica e affascinante città. Una meta irrinunciabile e appagante per qualsiasi tipo di turista, persino il più esigente.

I piani di crescita Wizz Air coinvolgeranno anche l’aeroporto di Roma Fiumicino da cui, a partire da dicembre e per tutta la stagione invernale, sarà attivo il collegamento con l’aeroporto di Eilat, nonché l’aeroporto di Catania dove la frequenza di collegamento con
l’aeroporto di Tel Aviv passerà da 2 a 3 volte la settimana.

Con l’occasione, Wizz Air annuncia anche l’inaugurazione della nuova stazione di Eilat – Ramon, la seconda in Israele, che rafforzerà ulteriormente la presenza del vettore aereo sul territorio, dando impulso al turismo di questo vivace centro balneare all’estremo sud di Israele. Collocata sulle rive del Mar Rosso, Eilat è una meta turistica in ascesa e sempre più apprezzata dai passeggeri più giovani e dalle famiglie, capace di soddisfare non solo le esigenze degli appassionati di sport acquatici e non, ma anche dei passeggeri alla ricerca di un po’ di relax da assaporare sulle sue spiagge bianchissime.

L’annunciata ripresa del collegamento con Tel Aviv suggella una stagione straordinaria per l’aeroporto di Bari e per tutta la rete aeroportuale pugliese – ha dichiarato Antonio Maria Vasile presidente di Aeroporti di Puglia – Una stagione all’insegna della crescita costante del traffico
passeggeri e del consolidamento e ampliamento del network di destinazioni, con particolare attenzione ai mercati a forte potenziale di crescita, che ha fatto sì che migliorassero ulteriormente i già eccellenti risultati del 2019. I solidi legami con Israele e la
risposta forte ricevuta da questo mercato, testata anche in occasione di missioni istituzionali, ci danno un’ulteriore spinta a insistere in questa direzione per creare nuove opportunità per le nostre imprese, in un quadro più generale di diritto alla mobilità per i pugliesi“.

Ancora una volta siamo entusiasti di poter annunciare nuove ed entusiasmanti integrazioni alla nostra offerta dall’Italia, che sono anche strettamente collegate a un altro importante traguardo per la compagnia aerea, come l’apertura della nuova stazione di Eilat – Ramon – ha dichiarato Paulina Gosk, corporate communication manager di Wizz Air – Non vediamo l’ora di portare i nostri passeggeri in una destinazione ricca di attrazioni, panorami spettacolari, siti storici e alcuni dei luoghi più sacri della terra”.

In questo periodo di incertezza, scegliendo “Wizz Flex”, i passeggeri ottengono un ulteriore livello di protezione e potendo scegliere di viaggiare in una data diversa o verso una destinazione diversa, oltre ad avere la possibilità di cancellare il loro volo fino a 3 ore prima della partenza senza alcuna tassa e ottenere il 100% della tariffa originale immediatamente rimborsato in credito aereo.

, , , , ,
Leggi anche