Al via la Conferenza di servizi per l’approvazione del progetto definitivo del raddoppio della tratta Termoli – Ripalta, sulla linea Adriatica. L’incontro si è tenuto oggi a Roma nella sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

La nuova soluzione progettuale recepisce la proposta della Regione Molise di ottimizzazione urbanistica e territoriale del tracciato approvata dal CIPE nel 2015. Investimento complessivo 700 milioni di euro.

L’intervento interesserà circa 25 km di linea tra Molise e Puglia, nei territori dei comuni di Termoli e Campomarino in Provincia di Campobasso e di Chieuti e Serracapriola in Provincia di Foggia.

Il progetto prevede il raddoppio in sostanziale affiancamento alla linea esistente per circa 2 km e la realizzazione in variante di una nuova linea a doppio binario per i restanti 23 km con la dismissione dell’attuale.

L’investimento complessivo dell’intervento (lotto II-III) è di circa 594 milioni di euro. Attivazione nel 2026.

Per il lotto I, tratta Ripalta – Lesina, costo complessivo 106 milioni, sono in corso le attività negoziali che si concluderanno entro fine 2019. Attivazione nel 2023.

Con il completamento del raddoppio aumenteranno le performance dell’intera Direttrice Adriatica: possibilità di far circolare più treni, maggiore velocità di percorrenza e aumento della regolarità del servizio ferroviario.

 

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Valigiamo