treni_regionali_jazz_pendolari

Nonostante i primi 40 pazienti guariti in Italia dall’influenza prodotta dal Coronavirus, non si attenua la paura di contagio. In Puglia, l’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini, d’intesa con il presidente della Regione, Michele Emiliano, ha voluto rassicurare maggiormente l’utenza, scrivendo una lettera ai gestori del trasporto pubblico locale, sia su gomma che su ferro, con la quale ha chiesto  l’adozione di interventi straordinari di sanificazione dei mezzi di trasporto.

L’emergenza causata da COVID 19 – si legge nella lettera dell’assessore – rende necessarie alcune misure di prevenzione, oltre quelle già in atto o in itinere, al fine di rassicurare ulteriormente l’utenza. Pertanto, vi chiedo di attivare misure straordinarie idonee ad evitare l’eventuale diffondersi del virus”.

In particolare, Giannini chiede a tutti “di attivare un piano di pulizie straordinarie e di sanificazione, rispetto a quelle già pianificate, dei treni e dei bus che prevedano l’utilizzo di prodotti disinfettanti specifici ed efficaci con particolare attenzione alle superfici di contatto (sedili, tavolini, ecc..), ai bagni e agli impianti di condizionamento dell’aria”.

Per l’assessore infine “sarebbe opportuno distribuire a beneficio di tutti gli utenti che utilizzano i mezzi di trasporto, un vademecum sulle regole di comportamento da osservare per la prevenzione del contagio”.

I destinatari delle raccomandazioni dell’assessore Giannini sono Ferrovie Sud Est, Trenitalia, Ferrotramviaria, Ferrovie del Gargano, Cotrap e poi Città Metropolitana di Bari e le Province di Brindisi, Foggia, Bat e Lecce”.

E questa è la risposta del Gruppo Fs che ha recepito subito l’invito del Ministero della Salute per prevenire il contagio Coronavirus

 

, , , , , , , , ,
Leggi anche