Svelate le nuove aree dell’aeroporto di Bari dedicate alle famiglie con bambini e attenzione massima ai passeggeri diversamente abili. Tra le altre novità il diretto Bari-Sharm el-Sheikh e il Bari-Kiev

Visita guidata nelle aree sterili dell’aeroporto “Karol Wojtyla” di Bari-Palese prima della riapertura prevista il 9 marzo dopo lavori di adeguamento della pista e di allestimento di nuove aree passeggeri, più funzionali, tra cui quelle dedicate a famiglie con bambini autistici per rendere meno stressante l’attesa all’imbarco. Sempre per i bambini è stata creata un’isola, che vede al centro un ulivo stilizzato, con monitor interattivi e sedili per i genitori provvisti di prese di ricarica per i device.

Aeroporto_Bari_isola_bambini_Donatella_Lopez

 

Una visita guidata a cui hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, l’assessore al Turismo, Loredana Capone e i vertici dall’agenzia regionale Pugliapromozione  che hanno mostrato la nuova “brandizzazione” dei finger usando pannelli con una grafica che richiama i prodotti tipici pugliesi come gli ulivi, le orecchiette e le cozze.

Una visita preceduta da un incontro di presentazione delle linee d’indirizzo del Piano strategico del turismo nazionale, di quello regionale, e delle iniziative di programmazione turistica previste in Puglia per il biennio 2018-2019.

Incrementare la voglia di Puglia, di venire, fermarsi e tornare, è ormai la finalità politica della Regione. E Pugliapromozione ha rilanciato l’hashtag #weareinpuglia, presente un po’ ovunque in aeroporto, funzionale a offrire ai turisti un’immagine immediatamente riconoscibile del “brand Puglia” da rilanciare sui social.

Aeroporto_Bari_finger_Donatella_Lopez

Sempre Pugliapromozione ha individuato una serie di interventi di qualificazione e di potenziamento dell’accoglienza turistica per garantire la massima soddisfazione dei bisogni del turista; tra tutti l’implementazione degli info point nei vari comuni della regione.

Chi arriva – ha commentato l’assessore Capone – deve avere la sensazione di entrare in una regione che sta investendo, assieme, sul mare, sulla cultura e sulla bellezza del paesaggio“.

Investire ancora di più in eventi, attività culturali, nella proposta di percorsi unici come la via Francigena attorno a cui ipotizzare la creazione di circuiti virtuosi dell’accoglienza, saranno tra le strategie per attrarre maggiori flussi turistici; oltre a puntare sulla destagionalizzazione e su una programmazione di ampio respiro e sulla lunga distanza.

E in termini d’implementazione dei collegamenti aerei è stato confermato il volo diretto Air Cairo Bari-Sharm el-Sheikh a partire dal 12 marzo con partenza da Bari alle 20.30 e arrivo a Sharm alle 00.45. Un volo che rimarrà attivo fino al 22 ottobre con frequenza il lunedì e il giovedì.

Altra anticipazione è rappresentata dal volo diretto Bari-Kiev sul quale ancora non è trapelato nulla riguardo all’operativo di volo.

Marco Franchini, direttore generale di Aeroporti di Puglia, illustra le novità dello scalo barese dopo i lavori terminati l’8 marzo 2018

 

Similar Posts
Latest Posts from Valigiamo