Ryanair_valigiamo.it_Bari_Cuneo

Parte il 29 ottobre 2019 il nuovo volo diretto Ryanair Bari-Cuneo. I biglietti per il collegamento che avvicina ancora di più la Puglia al Piemonte sono già in vendita sul sito della compagnia aerea low cost irlandese.

Ryanair_programmazione_invernale_Bari_Cuneo

Un volo che, come si vede sul sito, sarà garantito tre volte a settimana (andata e ritorno) il martedì, il giovedì e il sabato. Una programmazione che non va oltre il 2020, ma che di sicuro sarà garantita anche nel prosieguo del nuovo anno.

Al momento le tariffe per raggiungere Cuneo sono di circa 33 euro a tratta, ma più avanti si va nei mesi e più c’è possibilità di risparmio.

Dal primo novembre, inoltre, cambieranno gli accordi per la presenza di Ryanair negli scali pugliesi. La compagnia aerea ha infatti stipulato un nuovo contratto direttamente con Aeroporti di Puglia. In base al nuovo contratto, che entrerà in vigore alla scadenza della convenzione quinquennale da 70 mln che dal 2009 ha gravato sulle casse regionali, il servizio costerà di meno (tra i 7 e 8 milioni con possibilità d’essere rinegoziato ogni anno) e garantirà più voli.

Il nuovo accordo è stato presentato nella sede della presidenza della Regione dal governatore, Michele Emiliano, con il presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti, e David O’Brien, chief commercial officer Ryanair.

Per l’anno fiscale 2019/2020 Ryanair assicurerà 47 rotte inclusa la  Bari-Cuneo, che sarà operata tre In tutto, l’operativo 2019/2020 di Ryanair in Puglia contribuirà al trasporto di quasi 4 milioni di clienti l’anno da e per gli aeroporti di Bari e Brindisi e comprenderà:

  • da Bari: 30 rotte in totale o incluse 5 nuove rotte estive da/per Bordeaux,
    Budapest, Cracovia, Malpensa e Praga o incluse 6 nuove rotte invernali
    da/per Bordeaux, Budapest, Cracovia, Cuneo, Malpensa e Praga; 2.45 milioni
    di passeggeri all’anno (+7%) per 1.830 posti di lavoro all’anno in loco
  • da Brindisi:  17 rotte in totale o incluse 3 nuove rotte estive da/per
    Berlino Tegel, Memmingen e Malpensa o incluse 4 nuove rotte invernali
    da/per: Berlino Tegel, Katowice, Malpensa e Parigi Beauvais;  1.46 milioni
    di passeggeri all’anno (+14%) pari a 1,090 posti di lavoro all’anno in loco.

Per Tiziano Onesti, presidente di Aeroporti di Puglia “l’apporto delle low cost è determinante per lo sviluppo del traffico in Puglia e per l’affermazione della Puglia quale brand internazionale. Complessivamente Ryanair, che ad oggi garantisce tra Bari e Brindisi  19 rotte nazionali e 28
internazionali,  incide per il 46% sul totale del traffico passeggeri”.

“La finalizzazione dell’accordo con il vettore – prosegue – rientra tra le strategie della
società per favorire ancor di più lo sviluppo del traffico internazionale che, pur in un nuovo scenario di riduzione della contribuzione della Regione, rappresenta uno dei principali obiettivi dei futuri programmi societari. Nel prossimo quinquennio, infatti, Aeroporti di Puglia punta a far crescere l’incidenza della componente internazionale del traffico garantita dalla compagnia dal 30% al 54%, in linea, oltre che con il documento di programmazione strategica della società, anche con il Piano
“Puglia 365” di Pugliapromozione che prevede lo sviluppo dell’incoming internazionale e il miglioramento dell’accessibilità al territorio”.

, , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Valigiamo