Passeggeri in crescita, incremento delle presenze medie, un nuovo volo per la Polonia, il Brindisi-Katowice di Ryanair, e ulteriori collegamenti per Mosca operati dalla compagnia aerea Pobeda da giugno, sono le novità annunciate nell’ambito del 15° workshop “Tour operatori e vettori incontrano il trade” ospitato nella sala degli ulivi nell’ala Est di Aeroporti di Puglia.

workshop_aeroporti_di_puglia

Un appuntamento annuale che quest’anno ha visto la partecipazione di circa mille persone, tra tour operator e vettori, che hanno risposto con entusiasmo all’invito di Aeroporti di Puglia. Operatori accolti dal vice presidente di Adp, Antonio Vasile, dal direttore generale, Marco Catamerò, dall’assessore regionale al Turismo, Loredana Capone, e da Luca Scandale di PugliaPromozione, responsabile del Piano strategico Puglia365.

Assieme hanno illustrato le novità sul fronte dei collegamenti da Bari e Brindisi, soffermandosi sull’importanza che la rete aeroportuale pugliese riveste per la crescita di settori strategici per l’economia della nostra regione. E se il Mosca-Bari operato da Pobeda è già in vendita sul sito della compagnia aerea, il contratto non è stato ancora perfezionato e perciò non è stato possibile fare l’annuncio ufficiale. Collegamenti che si sommano a quelli inaugurati da S7 che congiunge Bari a Mosca dallo scorso anno.

Altre novità potrebbero giungere a breve con l’annuncio di un volo diretto Bari-Israele; un accordo che pare essere già a buon punto. Aeroporti di Puglia sta, inoltre lavorando “alacremente”, come detto da Vasile, per attivare voli intercontinentali per l’America, ma si guarda con attenzione anche ai collegamenti con la Cina e il Canada.

Adp_workshop_lavori_2019

Quanto al workshop odierno, Vasile lo ha definito “un appuntamento di riferimento per l’Italia perché non esiste una iniziativa come questa in nessuna società aeroportuale italiana”. Un’idea vincente che non ha potuto accogliere, per ragioni di spazio, molti altri vettori e tour operator interessati a parteciparvi.

A breve sarà inoltre presentato il Piano strategico 2019 – 2028 di Aeroporti di Puglia, un documento fondamentale in quanto definisce le linee guida della crescita di tutta la rete aeroportuale regionale, ridisegnando le direttrici di espansione verso mercati che possono assumere un ruolo di primo piano per l’ulteriore sviluppo di tutta l’area che gravita sui nostri aeroporti. “Un programma ambizioso che nasce nella scia degli eccellenti risultati conseguiti sul piano del potenziamento delle infrastrutture e dello sviluppo dei collegamenti, realizzati in stretta collaborazione con l’amministrazione regionale”, ha aggiunto Vasile.

Veniamo da un anno che si è caratterizzato per il raggiungimento di traguardi che non abbiamo esitato a definire storici, perché non si potrebbe definire altrimenti i 7,5 milioni di passeggeri in arrivo e partenza da Bari e Brindisi, con incrementi percentuali che per il traffico internazionale si sono attestati al 19%”, ha commentato il direttore generale di Adp Marco Catamerò.

Con Aeroporti di Puglia stiamo facendo un grande lavoro e risultati si vedono: incremento di arrivi  e incremento di voli diretti, aeroporti efficaci, efficienti e molto accoglienti – ha detto l’assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone intervenuta al workshop  – Vogliamo che chi arriva, e chi parte, in Puglia possa godere del nostro patrimonio culturale e degli eventi  che ormai si svolgono in Puglia tutto l’anno”.

“Pugliapromozione, insieme alle altre agenzie – ha proseguito – è impegnata a promuovere  non solo il brand, ma anche i tanti eventi che si svolgono in Puglia e chi prenota una vacanza sa che non si annoierà mai e troverà un calendario di appuntamenti tutto l’anno”.

Fino ad ora dovevamo incentivare le compagnie aeree e adesso invece anche importanti vettori decidono di investire in Puglia. Perché c ‘è mercato ,interesse,  e spesso una richiesta dei viaggiatori, come il volo diretto Brindisi – Katowice che a partire da maggio prossimo, con Ryanair, ci collegherà con  un’altra città della Polonia, dopo il  Cracovia – Bari, che rappresenta uno dei mercati che cresce di più per  incoming in Puglia”, ha concluso la Capone.

, , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Valigiamo