I_viaggi_di_Harley_e_Bianca

Un sidecar, due donne con la passione per i viaggi in moto, Harley, la loro cagnolina, e Bianca una meticcia dal passato sfortunato finché non ha incontrato l’allegra famigliola di motocicliste.

I_viaggi_di_Harley_e_Bianca

E “I viaggi di Harley” diventa sinonimo di un ambizioso progetto per dire no all’abbandono estivo che ha avuto una prima edizione lo scorso anno e un nuova avventura appena cominciata che porterà l’allegra famigliola nei Paesi Baltici e nella capitale dell’Estonia: Tallinn.

Tutto comincia nel 2017. Quando, attraverso i sistemi di messaggistica, il canile di Gallipoli (Le) fa richiesta di coperte per proteggere i pelosi dal rigido inverno. Alessia Giorgino e Letizia Campeggio rispondono all’appello e incontrano Harley: amore a prima vista. Iniziano a considerare l’ipotesi dell’adozione. Ma come fare per continuare a viaggiare in moto?

Contro tutti i pareri contrari di amici e conoscenti, le due donne adottano Harley e acquistano un sidecar Ural per continuare a viaggiare in moto, ma stavolta con la loro cagnolina. E così nasce il progetto contro l’abbandono estivo degli animali e il lungo viaggio portato a termine nel 2018 lo dimostra. Dopo avere attrezzato ad hoc il sidecar, messo in sicurezza il vano per il trasporto di Harley, verificato le normative di tutti i paesi meta del viaggio per l’attraversamento in moto con cani al seguito, Letizia e Alessia hanno attraversato la Svizzera, la Germania, i Paesi Bassi, la Repubblica Ceca, l’Austria e la Danimarca

Il 2019 segna l’incontro con Bianca. La sua umana non c’è più e dopo una prima vita ristretta in spazi angusti e l’incontro con l’anziana, che le aveva dato affetto, Bianca si ritrova da sola passando da uno stallo all’altro. I suoi occhi, alla fine, incontrano quelli di Harley, di Alessia e Letizia proprio poco prima della nuova partenza. Tutto viene rimesso in gioco.

Bianca diventa parte della famiglia di viaggiatrici in moto. E se per Harley era stato creato un gancio di sicurezza che potesse darle possibilità di movimento nel sidecar. Per Bianca viene creato un trasportino ad hoc assieme agli occhialini per proteggere gli occhi dal vento come per Harley. Fatto ciò e diversi test di viaggio preliminari, Bianca si è subito trovata a suo agio. Quindi la partenza; avvenuta il 15 giugno da Brindisi con prima tappa in Croazia.

Alessia, Letizia, Harley e Bianca sono al sole e scorrazzano lungo le coste croate di Baska Voda.

Dopo il primo esperimento del 2018, “I viaggi di Harley” è diventato anche un racconto per bambini, presentato nelle scuole, per dire no all’abbandono estivo.

“Siamo contentissime e viaggiare con loro è davvero bello”, dice Alessia prima della partenza che dimostra che volere è potere e nulla è impossibile quando si ama.

Chi vuole seguire “I viaggi di Harley” lo può fare attraverso l’omonima pagina Facebook e su Instagram.

, , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Valigiamo